PRIMAVERA E AMICI A QUATTRO ZAMPE

Un alimento funzionale: la spirulina
marzo 26, 2017
Fiori australiani: un dolce aiuto per la crescita del bambino
luglio 2, 2017
Mostra tutti

PRIMAVERA E AMICI A QUATTRO ZAMPE

Il passaggio dall’inverno alla primavera, anche se meno definito nelle sue connotazioni rispetto a qualche decennio fa comporta, per gli animali domestici, un processo di adattamento. Come gli umani, anche i nostri amici a quattro a zampe risentono, in qualche misura, del cambio stagionale. Il dott. Roberto Facincani suggerisce qualche espediente per aiutare i nostri cani e gatti in questo periodo.

Le temperature invernali hanno portato i nostri amici a quattro zampe ad una maggiore permanenza in casa, passeggiate più brevi, ritmi più lenti, funzionalità ridotte in una sorta di letargia, un generale rallentamento del metabolismo e un maggior accumulo di tossine. Il riscaldamento delle abitazioni ha ridotto anche la generale idratazione da cui consegue una maggiore difficoltà di detossinazione naturale. Per questo motivo è importante pensare ad un processo disintossicante che agevoli la riattivazione del loro metabolismo.
In questa stagione si potrebbe iniziare a modificare qualcosa nell’alimentazione del nostro cane/gatto. Può essere utile sostituire, almeno per un mese, l’umido o il secco – due o tre volte a settimana – con un pasto cucinato, semplice, leggero e nutriente a base di riso, pesce e verdure bollite o al vapore. Una buona abitudine, a prescindere dal cambio di stagione, sarebbe aggiungere sempre della verdura alle crocchette o all’umido. E’ anche importante fornire meno crocchette e aumentare la dose di cibo umido in quanto la crocchetta necessita di acqua che viene sottratta all’idratazione dell’animale.
Le verdure consigliabili sono i finocchi, di solito graditi per il loro sapore dolciastro, sia nel piatto cucinato sia come alimento da aggiungere alle crocchette. Il finocchio ha la proprietà di riequilibrare lo stomaco e facilita la digestione. La cicoria, sempre bollita o ridotta in una sorta di purea, ha potenti qualità depurative per il fegato, organo fondamentale per la vitalità dei nostri animali domestici. Consigliata anche la zucca che, essendo molto fibrosa, facilita l’evacuazione intestinale e la pulizia dell’intestino.
Come frutta si consigliano le mele, ricche di vitamina C e fibre idrosolubili. Una fettina di mela aggiunta alla classica pappa o due-tre fettine nell’arco della giornata da proporre anche come premio, sono di solito gradite. Sconsigliata invece la banana perché troppo zuccherina.

Col cambio di stagione può avvenire la muta. E’ utile in questi casi aggiungere alla pappa, un cucchiaino da té di olio di semi di mais o di olio di semi di girasole, entrambi ricchi di acidi grassi polinsaturi, ottimi per migliorare il pelo che diventa più lucido o per migliorare eventuali dermatiti. Un cucchiaino di olio facilita anche una giusta evacuazione, ovvero tossine in meno.
Molto utile anche, oltre alla sostituzione di due o tre pasti a settimana, diminuire gli alimenti a base di carne per preferire un umido a base di pesce o scatole in commercio con alimenti vegani ad uso veterinario per alleggerire la digestione della carne. Allo stesso tempo è consigliabile aumentare vitamine e sali minerali utilizzando anche crocchette arricchite di frutta come arancia o melograno per facilitare la riattivazione del metabolismo.

Decisamente utile è l’utilizzo del succo di aloe vera. L’aloe è un vero portento non solo per l’uomo ma anche in campo veterinario. I benefici dell’aloe sugli animali sono attestati da studi scientifici effettuati dall’équipe di Richard Oland. Ricchissima di vitamina A, C, E, enzimi, ormoni vegetali, accelera il processo di cicatrizzazione e rigenerante a livello cellulare, aiuta in caso di problemi digestivi. Utile per la cura del pelo, gengiviti e alitosi tipica di cani con una masticazione complicata o causata da fermentazioni a livello di apparato gastrointestinale. Aumenta l’energia, la vitalità e alleggerisce i dolori articolari e, considerato che il movimento aumenta in primavera può alleviare molto soprattutto gli amici a quattro zampe più anziani. Aiuta anche a ripristinare la flora batterica del cane o gatto e promuove un’azione disintossicante su fegato e reni, appesantiti durante l’inverno. Il succo si utilizza aggiungendolo alle pappe. Oggi esistono anche crocchette a base di aloe vera. L’aloe gel è utilizzabile direttamente sulle articolazioni dolenti e in casi di punture di insetti piccoli tagli. Lo si trova in supermercati biologici ed erboristerie. Si consiglia il succo di aloe vera per quindici-venti giorni come integratore alimentare per attivare un’azione immunostimolante e ripristinare i sali minerali dell’organismo.
Per un’azione detossinante a livello sia fisico che comportamentale si possono utilizzare alcuni rimedi floriterapici australiani ad uso veterinario. I fiori australiani non interferiscono con eventuali farmaci assunti ed agiscono sostanzialmente a livello informazionale sull’attivazione dell’organo emuntore equilibrando la giusta funzionalità. Facili da usare non hanno alcuna controindicazione. Per tutti il dosaggio è una goccia da aggiungere due volte al giorno alla pappa o all’acqua. Bottlebrush ha un’azione disintossicante sul fegato e aiuta nei cambiamenti, anche stagionali ed aiuta a ripristinare il giusto metabolismo. Dog Rose è un rimedio specifico per detossinare i reni. Utile per gli animali con un’alimentazione invernale ricca di proteine e per i gatti anziani con reni indeboliti. Aiuta anche l’apertura e tende a rendere gli animali meno timidi o impauriti. Dagger Hakea lavora sul fegato ed è utilissimo per gli animali che tendono all’aggressività o irruenza.

SUCCO DI ALOE VERA DOSAGGI IN BASE ALLA TAGLIA

Taglia piccola: 1 cucchiaino da tè per due volte al giorno nell’umido
Taglia media: 1 cucchiaio distribuito nei pasti della giornata
Taglia grandi : 2 cucchiai distribuito nei pasti della giornata

CONSIGLI ALIMENTARI PER IL CAMBIO DI STAGIONE

-Sostituire due o tre volte la settimana le tipiche crocchette o umido con pasti cucinati a base di riso, verdure e pesce (qualsiasi tipo ad es. merluzzo, alici, o altri pesci piccoli. No tonno né salmone).
-Aggiungere verdure alla classica pappa come finocchi, cicoria, zucca.
-Integrare l’alimentazione con frutta come mele (2-3 fettine) o mirtilli.
-Aggiungere olio di mais oppure olio di semi di girasole.
-Utilizzo di crocchette contenenti frutta come arancio o melograno.
-Utilizzo di crocchette con aloe vera.
-Integrare la pappa con succo aloe vera.
-Sostituire una parte di crocchette con riso bollito o riso soffiato.

FLORITERAPIA AUSTRALIANA AD USO VETERINARIO

BOTTLEBRUSH – Aiuta la depurazione e le funzionalità dell’intestino agisce a livello psicosomatico e agevola il cambiamento stagionale consente di risentire meno del passaggio dal freddo al caldo.
DOG ROSE – Aiuta a drenare e a stimolare i reni, utile per animali con alimentazione ricca di proteine. Sette gocce ad uso veterinario diluite in 30 ml di acqua o direttamente nell’umido. Aiuta i cani e gatti intimiditi, paurosi o ansiosi
DAGGER HAKEA – Aiuta le funzioni del fegato. Utile per i cani molto reattivi, tendenzialmente aggressivi, irruenti. Aiuta a depurare il fegato e aumenta la vitalità. Una goccia due volte al giorno (mattina e sera) nell’acqua o nell’umido.

Articolo pubblicato su Vero Salute – Aprile 2016

Comments are closed.