Cromopuntura: scienza e frequenze per il benessere psicofisico

La Cromopuntura, nata dall’incontro tra agopuntura e cromoterapia, è un approccio naturale e non invasivo che stimola il benessere completo dell’individuo.
La terapia dei colori ha in realtà origini antichissime: Egizi, Romani, Greci già conoscevano gli effetti benefici del colore e delle radiazioni luminose sull’essere umano.
La Cromopuntura non agisce sul sintomo ma mira a ristabilire l’equilibrio energetico di base. L’applicazione di uno stimolo cromatico sui punti energetici individuali, attraverso il colore, trasmette delle bioinformazioni che possono mettere in atto processi organizzativi a livello organico e psichico.
La Cromopuntura negli ultimi anni si è diffusa in Occidente, e ha avuto un notevole sviluppo grazie ai numerosi studi scientifici che evidenziano l’effetto dei colori sul sistema nervoso, immunitario e metabolico. Il naturopata tedesco Peter Mandel è il massimo esperto e ricercatore in questo campo. Grazie al suo lavoro e alla vasta casistica clinica con importanti successi terapeutici, la cromopuntura è una metodica olistica riconosciuta in ambito accademico.
La Cromopuntura è un’evoluzione dell’agopuntura, al posto degli aghi si usano luci di diverse frequenze dello spettro visibile e invisibile. E’ una terapia dolce che riguarda specialmente la compensazione di disarmonie che poi si riflettono sull’equilibrio di corpo e mente. È interessante notare che anche i nostri organi possiedono una frequenza di vibrazione che, in caso di disequilibrio, sarà più’ bassa rispetto alla frequenza con cui dovrebbero vibrare in una situazione di benessere.
La cromopuntura può essere definita una metodica informazionale di regolazione, utile a tutti, per “parlare” con corpo-mente e “ricordare” ad esso di funzionare armonicamente.
La Cromopuntura agisce sempre sulla causa e mai sul sintomo. Favorisce una situazione di equilibrio generale, di miglioramento e di prevenzione.
La Cromopuntura è indolore. Il trattamento è piacevole, rilassante e di grande efficacia. Per queste ragioni la sua pratica è considerata adatta a tutti, bambini compresi.
Una tecnica apparentemente semplice dunque, ma che richiede conoscenze approfondite poiché si lavora su zone precise del corpo per un’armonizzazione profonda.
Non provoca effetti collaterali e nessun tipo di dolore fisico.

La Cromopuntura può essere utile per:
– Influenza, febbre, raffreddore, tosse
– Disturbi gastro-intestinali, stitichezza, diarrea
– Dolori di vario genere (schiena, cervicale, etc.)
– Stato di esaurimento dei bambini (difficoltà di concentrazione, di apprendimento, svogliatezza e stanchezza)
– Manifestazioni della terza età: perdita troppo rapida dell’energia vitale
– Artrite, artrosi
– Disturbi della circolazione, ipo/ipertensione
– Squilibri endocrini, menopausa
– Disturbi nervosi, irritabilità, mal di testa
– Ansia, stress
– Depressione, eccessiva debolezza, stanchezza, testa pesante
– Sciatica, nevralgie
– Recupero da incidenti fisici e da traumi psichici ancora presenti

Questi sono esempi di possibili benefici della cromopuntura. In realtà ogni disagio o disturbo può essere regolato e migliorato, contattami per parlare insieme del tuo caso specifico.